Vita di M.

Scrittore, traduttore, lettore, pugile letterario.

Ho scritto per “Corriere della Sera”, “IL” (il magazine del Sole24Ore), “Wired”, “The Towner”, “Pixarthinking”, “pagina99”, “Rivista Studio”, “Il Riformista”, “Il primo amore” e perfino “Liberazione”.

Ho tradotto romanzi, saggi, memoir, poesie, liste della spesa per Einaudi, Adelphi, Mondadori, Neri Pozza, Sur, Isbn, Giano, Nutrimenti, Fazi, Rizzoli, Frassinelli, Baldini&Castoldi, Archinto, 66thand2nd, Giunti, Fandango, Gaffi e qualche altra oscura casa editrice.

Tra gli autori tradotti: Percival Everett, Charles Dickens, Mark Twain, T.S. Eliot, David Benioff, Gertrude Stein, Hunter S. Thompson, James M. Cain, Iain Sinclair, Patrick DeWitt, John Niven, Stephen Fry e perfino Nathan Zuckerman.

Tengo un laboratorio di scrittura umoristica insieme a Federico Baccomo presso la Scuola Belleville di Milano.

Ho pubblicato Perso l’amore (non resta che bere) (Fernandel 2003), Invano veritas (e/o 2004), L’amore in bocca (Fernandel 2007), L’unico scrittore buono è quello morto (e/o 2012), Piccolo dizionario delle malattie letterarie (Italo Svevo, 2016). Il mio libro più recente è Le cento vite di Nemesio (e/o 2016).

Non sono su Facebook. Sono @marco_rossari su Twitter.

La mia mail è marcorossari@yahoo.it

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...